Attualità

Porno dipendenza (F. Maione): “Riguarda uomini tra i 26 e 45 anni”

Porno dipendenza: cos’è? Qual è l’identikit delle persone che ne soffrono? Cause e conseguenze. Ne abbiamo parlato con Florinda Maione, presidente della SIIPAC (Società Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive).

“Il disturbo ossessivo compulsivo può aumentare il rischio di soffrire di una dipendenza da pornografia – ha spiegato Maione, a Tutto in Famiglia, su Radio Cusano Campus – i fattori che trasformano ‘il vizio’ in una dipendenza sono:

  1. la schiavitù causata e la messa in pratica di un certo comportamento;
  2. l’aumento di spreco di energie, che i soggetti dedicano alla ricerca di quell’oggetto: aumentano col progredire della malattia.”

“Il porno dipendente, rispetto al dipendente da sesso, predilige la visione di materiale pornografico, la masturbazione davanti a certi contenuti ed evita di avere rapporti con la propria compagna – ha sottolineato la presidente Maione – che col tempo perderà. Non solo, tanto sarà alla ricerca di piacere che troverà il modo di vedere determinati cose anche nelle ore di lavoro, rischiando di perdere la propria occupazione.”

Il porno dipendente: profilo identitario

Tuttavia le dipendenze si definiscono col tempo, “il porno dipendente comincia vedendo un film al giorno e man mano aumenterà le ore da dedicare a questa attività. L’aumento del disturbo ha a che fare con la diffusione e il facile accesso a determinati siti internet.” 

Cause

Tra le ragioni per cui si diventa dipendenti dal porno, oltre alla diffusione di internet, ci sono altri aspetti che non vanno sottovalutati, come “una scarsa autostima, disturbi depressivi e momenti della vita di maggiore vulnerabilità. Parliamo di dipendenza se una serie di fattori si intersecano – si è congedata l’esperta – la porno dipendenza è più appannaggio degli uomini, di età compresa tra i 26 e 45 anni, di ceto sociale elevato e di buona cultura. Ne soffrono anche le donne, ma per loro il problema è diverso: sviluppano dipendenza affettiva, e non sessuale come nel caso degli uomini.”

 

Ascolta qui l’intervista integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.