Salute e benessere

Come riconoscere un ritorno di fiamma. E’reale o solo bieco interesse?

Come possiamo accorgerci che un ritorno di fiamma è “reale” o avviene solo per “bieco interesse”? A questa domanda ha risposto la Dott.ssa Serenella Salomoni, psicologa, psicoterapeuta e sessuologa, intervenuta ai nostri microfoni per spiegare proprio la differenza che può esserci nell’interesse di un ritorno di fiamma.

“Questo caso interessa soprattutto le donne perché molto spesso sono gli uomini ad andarsene ma può capitare anche il contrario. Di solito pensiamo a un ritorno di un ex amore legato a un bisogno di soldi, di certezze, di comodità o per dei motivi meramente sessuali… La cosa più brutta capita quando si dice la bugia più antica di questo mondo: torno perché non posso stare senza di te! A volte gli uomini sono convinti di tornare per fare un piacere alle donne stesse, dipende dal tipo di uomo. Non accettate mai i ritorni legati a questo tipo di interesse e soprattutto non accettate mai di riprendere una relazione con un uomo che già ha usato violenza nei vostri confronti, anche psicologica ma anche “lieve”, vale a dire uno spintone, un leggero schiaffo, una presa violenta…: non si possono accettare uomini di questo tipo perché sicuramente non cambieranno mai e nemmeno uno schiaffo dato piano può essere ammissibile; stesso discorso vale con i traditori: un uomo che è incline a tradire o a fare “lo splendido” con le altre donne non cambierà mai quindi è inutile riprenderselo! Attenzione perché episodi analoghi possono capitare anche a parti inverse: se un uomo si accorge che una donna ha solo un interesse economico nei suoi confronti, che tende a volersi far “campare”, a usare l’altra metà per avere la bella vita, la bella casa e i soldi sempre a portata di mano, lasciatela subito perché potrebbe lasciarvi a sua volta per un uomo che sarà in grado di mantenerla in un tenore di vita più alto del vostro, per qualcuno che potrà garantirle una casa ancora più bella, una vita ancora più agiata. Intervenire prima con una mediazione, nel caso in cui ci siano dei problemi di questo tipo nella coppia può essere d’aiuto ma se le cose non cambiano, meglio lasciar perdere!”

Tirando le somme, i vasi rotti non si riaggiustano ma se volete provarci… In bocca al lupo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *