Attualità

Unicef: 1 bambino su 5 non viene allattato nei paesi ad alto reddito

In occasione della Settimana per l’allattamento materno (1-7 Ottobre) l’Unicef ricorda che nel mondo, circa 7,6 milioni di bambini ogni anno non vengono allattati. Soprattutto nei paesi ricchi.

Nei paesi ricchi 1 bambino su 5 non viene allattato al seno, un  dato che preoccupa non poco

Nonostante i benefici dell’allattamento, è emerso, infatti, che 1 bambino su 5 nei paesi ad alto reddito non viene mai allattato. Questa stima va confrontata rispetto ai paesi a basso reddito, dove 1 bambino su 25 non viene allattato. Nonostante il calo generale delle nascite nel nostro paese, nel 2017, oltre 30.277 bambini, il 6,5% dei nati in Italia su un totale di 464.000, sono nati negli Ospedali riconosciuti dall’Unicef e dall’Oms “Amici dei bambini”.

Questo ha significato per i bambini e le loro madri un netto miglioramento nell’assistenza al parto e nella fase allattamento. Attraverso il programma dell’Unicef sono stati formati oltre 3.900 operatori. Inoltre 1.600 persone sono state sensibilizzate per diffondere la cultura dell’allattamento all’interno del sistema sanitario.

Ad oggi sono 42 le strutture impegnate attivamente nel percorso Insieme per l’Allattamento con un tutor. Non solo, ma sono 107 le strutture che hanno richiesto la documentazione per avviare il progetto attraverso il sito Unicef negli ultimi 5 anni. In occasione della Settimana per l’allattamento materno, coordinata in Italia dal Mami – Movimento Allattamento Materno Italiano, diversi Comitati Unicef organizzano o partecipano a Convegni ed iniziative.  Il convegno si svolgerà presso l’Istituto Superiore di Sanità. Quest’ultimo ha coordinato la traduzione di questo documento fondamentale per affrontare la questione dell’alimentazione dei più piccoli nelle emergenze, dove i bambini e le loro madri sono ancora più vulnerabili, anche in contesti europei.

                                                                                                                                                       Fonte DIRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.