Spettacolo

The Leading Guy: “Il silenzio è una conquista che va conservata”

Si scrive The Leading Guy ma si legge musica dall’Irlanda. Una musica che colora il mondo e lo tiene in vita col suo battuto. Una musica fatta di note ma anche di… immagini. Come dimostra il nuovo singolo “Times”, scelto da Davidoff per la campagna pubblicitaria, il cui videoclip viaggia spedito su Youtube col vento in poppa. Simone Zampieri, cantautore cresciuto artisticamente tra le colline verdi, dove ha vissuto per un lungo periodo, ha creato un progetto con nomi altissimi come Taketo Gohara alla produzione, Alessandro “Asso” Stefana alle chitarre, Filippo Pedol al contrabbasso, Mauro Ottolini ai fiati e Sebastiano De Gennaro alla batteria e percussioni. Ora arriva una nuova uscita e ce la racconta direttamente lui in questa bella intervista.

C’è spazio per il silenzio in questo mondo rumoroso?
Il silenzio è ancora possibile, ma è sempre più una conquista. Bisogna andare a cercarlo e quando lo si trova va conservato come un segreto.
Cosa dovrebbe imparare l’Italia dall’Irlanda?
L’umiltà e il senso di appartenenza. L’Italia è un paese meraviglioso, ma spesso i problemi rimbalzano senza trovare una soluzione. L’Irlanda non è un paese di santi, ma ho intravisto un senso di responsabilità maggiore. Le molte difficoltà della storia irlandese hanno contribuito a creare un popolo umile, ma fiero.
C’è molto cinema nel videoclip. Ce n’è anche nella tua musica?
In alcuni brani ho utilizzato dalle immagini che possono richiamare al cinema. Questo mi aiuta a riflettere in maniera obbiettiva su ciò che davvero voglio esprimere. Vedo un film nella mia mente e cerco di descriverlo.
Il tuo singolo è stato scelto da Davidoff per la sua campagna pubblicitaria. Le canzoni dunque sono come acqua che si adatta al recipiente in cui è versata?
Ci sono canzoni che sembrano nate per essere accompagnate dalle immagini. Quando ho scritto Times ho capito subito di avere per le mani un brano di questo tipo. Non so se è la  cosa migliore che abbia mai scritto, ma di sicuro è perfetta per accompagnare uno spot.
Tu sei un viaggio e allora ti regalo un camper… dove ci vai e con chi?
Non ho la patente e quindi sono costretto a portare qualcuno che sappia guidare. Un po’ più seriamente ti rispondo che porterei con me la mia ragazza, un paio di amici che conosco da sempre e i miei cani. Punterei verso il profondo Nord senza una meta.
GUARDA QUA IL VIDEO DI “TIMES” DI THE LEADING GUY:

Lascia un commento