Spettacolo

Lele Mora: “Con Simona Ventura rilancerei così la domenica sulla Rai”

Lele Mora è stato ospite questa mattina del programma ECG, il format radiofonico condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus. Ecco cosa ha detto l’agente dei vip. 

LELE MORA E IL FESTIVAL DI SANREMO

“Non l’ho guardato, non vedo il Festival. Non è un Sanremo, il direttore artistico fa altre cose, non fa quello che sta facendo Baglioni. Almeno per quello che ho potuto leggere. Se tu la prima sera inviti Fiorello, il Festival diventa di Fiorello, non è più di Baglioni. Quando c’è Fiore il successo è assicurato. Baglioni non ha scelto dei grandi nomi, le canzoni non sono adatto. Sanremo deve essere il festival della musica italiana, qui di musica ce n’è ben poca credo. E non a caso da quello che ho letto è stato acclamato Pippo Baudo. Lui è sempre super Pippo, lo hanno criticato tanto, ma lui ci metteva un anno per preparare Sanremo e con lui uscivano sempre grandi canzoni”.

CRITICO CON L’ISOLA DEI FAMOSI

“Lo spettacolo vive un momento molto difficile, basta vedere l’Isola dei Famosi. Cosa ci va a fare gente che non è nessuno sull’Isola dei Famosi? Quello è un prodotto che abbiamo studiato appositamente per una come Simona Ventura, mi dispiace per la Marcuzzi ma non ha niente a che vedere su quell’Isola. Ci vogliono i tempi, le conoscenze, i momenti, e gli isolanti, quelli veri. Devono essere famosi davvero, devono avere un senso. Devono avere una storia da raccontare, una lite intelligente da fare. L’Isola che hanno fatto quest’anno è veramente una delle più brutte. L’Isola dei Famosi nacque sul tavolo di Antonio Marano, Ilaria Dallatana, e le mie idee. All’epoca la chiamavano l’Isola di Lele Mora, perchè c’era tutta roba mia dentro. Avevo tanti artisti, era giusto così. Capivo cosa serviva davvero l’Isola. I dati d’ascolto non sono negativi solo perché la gente che guarda la tv vuole vedere soffrire i vip o i mezzi vip che sono lì che litigano per il mangiare. La tv è diventata tutto un litigio, tutta una chiacchiera inutile”.

SIMONA VENTURA E LA DOMENICA IN CASA RAI

“Simona Ventura? E’ un grande personaggio. Può piacere o meno, ma è una donna che sa fare spettacolo. Vorrei piazzarla in posti intelligenti, ho delle riunioni da fare, ci sono delle difficoltà, ma prima o poi ce la farò. Il flop delle Parodi? Cristina è brava a fare i telegiornali. Domenica In dovrebbe essere più calda, avendo un caterpillar dall’altra parte come Barbara D’Urso. A Domenica In serve una scossa. Servirebbe una donna adatta al pomeriggio di Domenica In, per rimpastare il pomeriggio. Io vedrei una Simona Ventura che fa Quelli che il Calcio a Domenica In. Mescoli calcio e cose belle. Così accontenti uomini e donne”.

Clicca qui per ascoltare l’audio integrale 

2 thoughts on “Lele Mora: “Con Simona Ventura rilancerei così la domenica sulla Rai”

  1. Buona idea quella di Simona Ventura a Domenica IN ( versione “Quelli che il Calcio”).

    Tra l’altro idea già paventata negli anni d’oro di SuperSimo in Rai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *