Attualità

Francesca Puglisi (PD): “Amore Criminale istiga all’emulazione”

Francesca Puglisi, senatrice PD e presidente della Commissione parlamentare di inchiesta su femminicidio e violenza di genere, chiede che la trasmissione “Amore Criminale” venga chiusa. Ne ha parlato a #genitorisidiventa, su Radio Cusano Campus, affermando: “Non è una mia idea, o battaglia personale, ma quanto emerge da un’inchiesta che stiamo portando avanti con le forze dell’ordine e i centri anti violenza. Bisogna procedere in questa direzione se vogliamo davvero un cambiamento culturale, nel nostro paese, che aiuti ragazzi e ragazze a capire ciò che è amore da ciò che non lo è.”

“Omicidi, reati con altissimo tasso di emulazione”

Sarebbe questa la ragione per cui la trasmissione dovrebbe essere sospesa. Il problema dell’emulazione favorirebbe un incremento di femminicidi. “Quando accadono questi fatti tragici, dobbiamo fare una corretta narrazione che metta la vittima al centro del racconto e che soprattutto non vada ad indugiare sui particolari. Romanzare tragicamente le storie non va bene. Questi racconti vanno a sollecitare menti già malate, tant’è che nel 30% dei femminicidi l’omicida si suicida”, ha aggiunto Francesca Puglisi.

 

Il problema legato alla trasmissione “Amore Criminale” non è circoscritto al caso suddetto, ma riguarda anche altri programmi come “Gomorra”. 

“Banalmente, ho chiesto ai miei figli di non guardare la serie televisiva ispirata al best seller di Saviano. Penso che stiamo assistendo ad un imbarbarimento generale della società. Ciascuno dovrebbe agire nel proprio ruolo e proteggere le giovani generazioni. I media, la politica e le istituzioni, su questo hanno una grande responsabilità nell’uso di un certo linguaggio pubblico”, ha aggiunto Puglisi.

Amore Criminale è una trasmissione in onda su Rai 3, dal 10 marzo 2007, attualmente alla sua undicesima edizione, dove viene raccontata una storia d’amore finita con omicidio. Nel tempo si sono susseguite varie conduttrici, che hanno il compito di fare da collante alla storia. L’ultima edizione è stata affidata a Veronica Pivetti.

 

Ascolta qui l’intervista integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *