Il Quotidiano Online
dell'Ateneo Niccolò Cusano di Roma

Iscriviti alla Newsletter

    Network

    2 commenti su ““Sono stata l’amante di un prete che a letto era una bomba””

    1. Mi consolo leggendo che non sono stata la sola. E mi schifo quando dalla cursori dicono che racconti favole e ti dicono che è meglio stare zitta. Non hanno nulla di diverso dalla mafia. E ora sanno che esce da più di dieci anni con la sacrestana di un altra Chiesa. Lo sanno. Hanno le prove. Sanno che loro due mi hanno devastata. Offesa. Riscattata. Ma bisogna state zitte!?!? Ho un serpente nell anima. E nessuno sa togliermelo. Non so che dire più. Ma soprattutto non ho piu fiducia nella giustizia. Ho paura e panico ad uscire di casa. Mi dedtabilizza solo il pensiero di incrociare loro per strada. Loro e chi mette tutto a tacere. È giusto tutto questo?

    Lascia un commento