Salute e benessere

Viviana Meli, biologa nutrizionista, a Radio Cusano Campus: “A Natale si ingrassa dai 3 ai 5 chili ma con accortezze potete rimanere in linea”

“Durante le feste natalizie si prendono fino a 5 chili”. E’ l’avvertimento della dott.ssa Viviana Meli, biologa nutrizionista, che a “Il mattino ha la cultura in bocca”, condotto da Emanuela Valente, spiega come non ingrassare troppo durante le festività. Piccole accortezze da seguire prima, durante e dopo Natale.

E’ possibile non ingrassare senza fare troppe rinunce e tavola? 

Sì, basta controllare una serie di errori e cattivi comportamenti. C’è l’abitudine, ad esempio di consumare cibi troppo calorici, durante l’intero arco della giornata, si beve poca acqua sostituendola con bibite caloriche come lo spumante, il vino, le bevande gassate, i liquori a fine pasto.

Quali sono i cibi della tradizione natalizia più calorici?

In primis il pandoro anche se sembra più leggero di tante altre prelibatezze del periodo. Pensate che 100 gr di pandoro contiene più di 400 calorie. Il panettone, tra candidi e uvetta, ne contiene 360, ne ha di più se viene farcito con le gocce di cioccolato. 100 gr di torrone classico che mettiamo a tavola a tutte le ore ha 460 calorie. Alcuni tipi di torroni possono sfiorare le 580 calorie.

Cosa possiamo fare per non prendere i famosi 5 chili?

Basta seguire una una dieta sana ed equilibrata, più restrittiva, tra Natale e Capodanno. Facciamo un esempio. La mattina una colazione leggera, caffè o thè possibilmente senza zucchero,  una tazza da 200 ml per chi ama il latte, con 4-5 fette biscottate, a metà mattina uno spuntino, frutta, yogurt o cracker senza grassi aggiunti. A pranzo un primo piatto leggero, come le farfalle al ragù di verdure, 60-80 gr di pasta, limitare l’olio, un cucchiaino, a seguire un po’ di formaggio. A merenda un frutto, a cena prediligere il pesce al quale possiamo verdure o patate, nell’ultimo caso evitare il pane.

 

Ascolta l’intervista 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.