Attualità

Eclissi e luna di sangue: ecco cosa accadrà in cielo

Guarderemo il cielo e già questa è una buona notizia. Più delle stelle o dei raggi del sole, però, ad emozionarci questa volta sarà la luna. Che per una notte ha deciso di ostentare quello scettro che da sempre le appartiene ed ha in programma di dare spettacolo. La notte della luna. La note della luna di sangue.  Non prendete impegni per le ore che si accavalleranno nel passaggio tra il 27 e il 28 settembre, perché la luna è pronta a raddoppiare e a regalarci non uno, ma addirittura due  spettacoli straordinari. Uno dopo l’altro.

La luna si “esibirà” in una eclissi totale che la porterà poi ad assumere un colore rossastro.  La luna di sangue. Un fenomeno pazzesco, conosciuto in tutto il mondo con il nome di “bloody moon”, luna di sangue, appunto.

L’eclissi di luna inizierà alle prime ore del mattino, verso le 3, e finirà quando l’alba comincerà a sgomitare tra le stelle.  In quelle ore la luna verrà oscurata dal cono d’ombra della Terra, con il sole dalla parte opposta e questo succederà nell’istante in cui la luna è più vicina al nostro pianeta.

Proprio per questo motivo, lo spettacolo offerto dalla luna sarà imperdibile. Osservabile sia in Italia che nel resto del continente europeo, ma anche in America, Asia, Africa e nell’Oceano Atlantico.

Per quanto concerne il fenomeno legato alla luna di sangue, invece, è giusto sottolineare che si tratterà soltanto di un effetto ottico. La luna apparirà rossa, ma non sarà rossa.

L’effetto luna di sangue sarà dovuto all’atmosfera terrestre che farà da filtro.  La luce del sole, infatti, non giunge direttamente sulla superficie del satellite, ma attraversa l’atmosfera terrestre dove rimane soltanto la componente rossa.

Lascia un commento