Il Quotidiano Online
dell'Ateneo Niccolò Cusano di Roma

Iscriviti alla Newsletter

    Network

    1 commento su “Valentino Rossi, 109 volte re: il ritorno del dottore”

    1. Il dottore è unico! Non ci sono nel motociclismo mondiale persone che possono batterlo! Il ragazzino terribile è fortissimo, ma se ha le palle deve cambiare moto e dimostrare senza una Honda se riesce a fare quello che ha fatto nei due anni precedenti. Vale è semplicemente acuto, calcolatore, geniale e soprattutto competente come nessun centauro nel pianeta terra. Valentino non può e non deve essere paragonato a nessun altro. Grazie Valentino di esistere e di portare l’ Italia sul tetto del mondo. Per me sei e sarai sempre il numero UNO. CIAO VALE…..

    Lascia un commento