Spettacolo

The C.I.P: “Siamo innamorati dei videogiochi della Nintendo!”

Due ragazzi con la passione per la musica e i videogames si incontrano e si piacciono e ne viene fuori un duo di musica elettronica. Fin qui nulla di nuovo se non fosse che i The C.I.P, al secolo Michele Scheveger e Simone Cavalli. sono subito schizzati alla n°1 di iTunes con l’album di debutto “Daydreams” ed ora stanno per suonare sul palco di Mtv. Conosciamoli meglio.

Come si sono incrociate le vostre strade?
Ci siamo conosciuti tramite amici comuni, condividevamo lo stesso garage dove suonavamo in band diverse.

Che rapporti avete con l’Australia?
L’Australia è il posto dove vivo e lavoro (NDR Michele) e dove vorremmo proiettarci.

Vi ispirate alla electro anni ‘80/’90. C’è qualcun altro in Italia a seguire questo filone?
Sì, c’è qualcun altro… vedi band come m+a ma diciamo che noi abbiamo molte più influenze anni ‘80.

Come siete arrivati all’Mtv Digital Days?
Sinceramente ce lo chiediamo anche noi! Penso che l’essere stati primi nella classifica della musica elettronica su iTunes abbia influenzato molto.

Cosa vi aspettate da questa esperienza?
Molto divertimento e possibilità di crescere come nome.

Che rapporto avete coi videogiochi?
Un bel rapporto! Li amiamo, soprattutto i vecchi giochi Nintendo.

Di cosa parla il nuovo singolo “We’ll set the world on fire”?
Il nuovo singolo parla della “wild youth” inglese e del suo modo di fare spensierato… la vita da ragazzi fatta di attimi, speranze, gioie, delusioni, sesso e visioni. È un inno a godere del momento presente, questo è “We’ll set the world on fire”.

Siete nati nel 2013 e già avete pubblicato un disco. Allora non è così dura fare musica in Italia…
In realtà non è così dura ma a patto che ti impegni come un ossesso per far sì che ogni cosa sia perfetta e chiaramente questo comporta un grandissimo sacrificio e soprattutto tanta costanza

Se vi regalassi un UFO dove andreste?
Sarebbe il nostro ostaggio, faremmo pagare milioni alle persone per vederlo diventando ricchi e in caso potremmo includerlo nella band  😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *