Salute e benessere

Alimentazione (P. Bollo): “La prima colazione è il pasto più importante”

Alimentazione: come nutrire i figli in estate? L’intervista alla dietista Patrizia Bollo, dell’equipe di lavoro www.cuoredizuppa.it, andata in diretta a #genitorisidiventa, su Radio Cusano Campus, ha ricordato ai genitori quali sono i pasti più importanti per i figli, ed è tornata a sottolineare l’importanza del consumo dell’acqua durante il periodo estivo.

Come perdiamo acqua?

D’estate, col sudore, si perdono molti liquidi, per questo motivo bisognerebbe idratare bene il corpo. “L’organismo pur costituendosi al 60% di acqua ne perde continuamente, con la respirazione, con le feci. La prima colazione è il pasto più importante per i bambini, serve a garantire un buon equilibrio durante la giornata, ed è ancora più importante nella fascia d’età pediatrica. Tutti coloro che si occupano della gestione dei bambini dovrebbero avere cura di preparare prime colazioni adeguate, sia da un punto di vista nutrizionale che del piacere. La nutrizione è anche piacere”, ha spiegato la dietista Patrizia Bollo.

Alimentazione ed emozioni

L’alimentazione ha a che fare con le emozioni, la scelta del cibo è collegata al piacere che provoca. “Basti pensare al primo gesto di vita del neonato, che è quello di cercare il latte della mamma attraverso la mammella. Così il bambino riceve una serie di stimoli emotivi”, ha aggiunto Patrizia Bollo. Per questo bisognerebbe preparare piatti gradevoli, magari decidendoli coi figli stessi, in modo da creare un buon legame tra consumo di cibo ed emozioni. 

La prima colazione

E’importante che la colazione sia abbondante per nutrire il corpo, ma anche gustosa per metterci di buon umore. Così la giornata è più piacevole e si possono sopportare più facilmente le afose giornate in città!
La formula migliore per una prima colazione equilibrata: A + B + C A = latte o yogurt B = pane o fette biscottate (anche con un velo di marmellata o miele) oppure fiocchi di cereali, muesli o biscotti C = frutta fresca. Ottima scelta potrebbe essere un frullato di latte e frutta fresca ben matura (es. pesche, melone…), accompagnato da qualche fetta biscottata o biscotto.

 

Ascolta qui l’intervista integrale 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *