Spettacolo

Inna Cantina: “Ricordateci come quelli che vi hanno fatto ballare”

Si scrive Inna Cantina Sound e si legge movimento. La musica della band romana è energia pura e nasce con l’idea di far muovere “i sederi”. Lo sa bene anche il rapper concittadino Piotta che produce il loro nuovo lavoro dal sapore reggae-pop intitolato “A Piedi Nudi“. E così, sotto La Grande Onda, ci si può godere anche il singolo apripista “Non svegliarmi”. Perché è stata scelta questa canzone come antipasto? Che progetti hanno i ragazzi di Roma per il loro futuro? Questo e molto altro in questa bella intervista agli Inna Cantina Sound.

Come sta messo il reggae in Italia? 
Il reggae in Italia non sta messo benissimo. Noi abbiamo la missione di far tornare la voglia alle persone di ascoltare questo genere e frequentare le dancehall.  Abbiamo la fortuna di avere un seguito e poter alimentare nel nostro piccolo questo genere che ci ha fatto innamorare della musica.

Non è più tempo di scarpe, vero? 
Ahahah no. 🙂 quest’estate giriamo “A piedi nudi”. Questo titolo è proprio per comunicare il nostro essere noi stessi a contatto con le persone con la natura e con il mondo in generale senza barriere senza maschere.
Più di 150 date in Italia, quanto contano i live nella scrittura dei nuovi pezzi? 
I live contano molto, quando torni a casa che mille persone cantano le tue canzoni ti viene voglia di scriverne altre 100.
Vi vedreste a Sanremo? Fareste un exploit tipo lo Stato Sociale? 
Sì, sarebbe bello.
Siete prodotti da Piotta. Com’è lavorare sotto un altro artista? 
E’ bello e costruttivo perché ha già molta esperienza nel campo. Sia dal punto di vista “burocratico“ che dal punto di vista emotivo e della scrittura. è un privilegio lavorare con Piotta.
Tra 100 anni come vorreste essere ricordati? 
Bella domanda. Vorremmo essere ricordati come quelli che sono riusciti a lasciare un messaggio di forza e di unione con la nostra musica. E anche come quelli che hanno fatto ballare migliaia di persone.
Ecco il video di “Non svegliarmi” degli Inna Cantina Sound:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *