Salute e benessere

Dott. Luciano Atzori: “Sfatiamo i falsi miti sulla Vitamina C”

Vitamina C, agrumi e falsi mti. Dott. Luciano Atzori (Esperto di Igiene e Sicurezza degli alimenti) è intervenuto alla trasmissione “Genetica Oggi”, condotta da Andrea Lupoli su Radio Cusano Campus.

Gli agrumi sono consigliati quando si hanno situazioni influenzali e parainfluenzali?

L’Italia è il secondo produttore di agrumi. Sono notevoli gli ettari utilizzati per gli agrumeti, specialmente nel sud. Il problema è che nel 2017 c’è stata un’ inflessione negativa del – 20% dell’esportazione di agrumi. Paradossalmente, però ha importato +40% in agrumi, quasi tutti provenienti dal Marocco o dalla Spagna. C’è una discrasia perché il consumatore italiano non è molto accorto alle etichette.

Negli ultimi 10 – 15 anni, nel nostro Paese, si stanno perdendo migliaia di ettari destinati agli agrumeti. I motivi sono: la forte concorrenza; un virus che appassisce le piante e la scelta di nuove culture, come kiwi o avocado che hanno meno concorrenza. E’ importante, dove possibile, scegliere prodotti ‘Made in Italy’.

Fondamentale è consultare l’etichetta, perché gli agrumi possono essere trattati con l’antimuffa. In tal caso sull’etichetta troviamo le sigle: E230, E231, E232, IMAZALIL. Quelle arance o limoni non possono essere essere utilizzati per gli infusi, il limoncello o nei cocktail.

Possiamo parlare di potenziali pericoli al livello di salute?

Ne possiamo parlare nel momento in cui consumiamo la buccia che non è edibile. Quando parliamo di agrumi pensiamo alla Vitamina C, utile per combattere i malanni di stagione. Basta una spremuta con 2-3 arance per raggiungere la dose giornaliera consigliata (105 mg per l’uomo e 85 mg per la donna).

E’ diversa la Vitamina C masticabile, rispetto a quella che ritroviamo negli agrumi?

E’ sempre meglio assumere questa dose giornaliera tramite la frutta perché la Vitamina C in tal caso non è singola come negli integratori, ma è legata con altre sostanze. Si parla di un complesso dove c’è la parte C1 e la parte C. La prima è la Vitamina C, la seconda è spesso un flavonoide che rende la Vitamina C più attiva.

Nessuno ci dice che la Vitamina C ha mille altre funzioni. Ci permette di assorbire il ferro contenuto nella carne. Quando mangiamo salumi e insaccati evita che i nitriti si trasformino in sostanze cancerogene.

Gli agrumi non vanno bevuti in spremute come ci insegnano da bambini, ma vanno mangiati. Per mangiarli devono essere biologici.

ASCOLTA QUI L’INTERVISTA COMPLETA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *