Attualità

Saldi Invernali 2017: come evitare le “fregature” e quando iniziano

Mancano ormai pochi giorni all’inizio dei saldi invernali, ma attenzione alle “fregature” perché dietro al vestito che non vediamo l’ora di acquistare si potrebbe nascondere una bella truffa. Vi è mai capitato di vedere un capo in saldo e accorgervi che il prezzo scontato era in realtà quello originale? Purtroppo sono episodi che capitano spesso, sia nei locali commerciali che online.

Consigli per acquistare con prudenza in vista dei SALDI invernali

  • Attenzione agli sconti oltre il 50%

Se il negozio fa sconti superiori al 50%, probabilmente falsifica i prezzi originali oppure propone merce vecchia. Se infatti un commerciante vendesse capi o accessori nei primi o ultimi giorni di saldi a prezzi estremamente ridotti dovrebbe vendere sottocosto. Quindi attenzione, anche ai capi contraffatti.

  • Lista dei desideri

Preparate una bella lista degli acquisti prima di entrare in un negozio, in modo da evitare l’influenza e la pressione del negoziante. Per evitare di tornare a casa carichi di cose di cui non avete bisogno e che probabilmente non userete mai, solo perché erano a buon prezzo, scrivete tutto su un bel foglio.

  • Attenzione ai capi degli anni precedenti

Evitate i negozi che prima dei saldi aveva gli scaffali semivuoti e poi, improvvisamente pieni di articoli. Evitate anche quei negozi che a fine stagione hanno ogni taglia e ogni colore possibile per ciascun prodotto. La merce in saldo deve essere ciò che è rimasto della stagione corrente, non fondi di magazzino di chissà quanti anni fa.

  • Girate più negozi

Non fermatevi ad acquistare al primo negozio in cui vi imbattete. Confrontate i prezzi con quelli di altri negozi. A volte basta fare pochi metri per trovare lo stesso capo ad un prezzo più conveniente. E’ un buon consiglio per non mangiarsi poi le mani.

  • Acquisti online

A seguito della direttiva europea 83/2011, recepita dal decreto legislativo n.21 del 21 febbraio 2014, sono state introdotte delle novità per i contratti a distanza, stipulati via internet e comunque fuori dai locali commerciali: dall’ ampliamento della durata del diritto di ripensamento,non oltre 14 giorni, fino ai tempi stretti per ottenere il rimborso di quanto pagato.

Le date di inizio e di fine dei saldi invernali, regione per regione

Abruzzo: 5 gennaio – 5 marzo
Basilicata: 2 gennaio – 1 marzo
Calabria: 5 gennaio – 28 febbraio
Campania: 5 gennaio – 2 aprile
Emilia-Romagna: 5 gennaio – 5 marzo
Friuli Venezia Giulia: 5 gennaio – 31 marzo
Lazio: 5 gennaio 2018 – 28 febbraio
Liguria: 5 gennaio – 18 febbraio
Lombardia: 5 gennaio – 5 marzo
Marche: 5 gennaio – 1 marzo
Molise: 5 gennaio – 5 marzo
Piemonte: 5 gennaio – 28 febbraio
Puglia: 5 gennaio – 28 febbraio
Sardegna: 5 gennaio – 5 marzo
Sicilia: 6 gennaio – 15 marzo
Toscana: 5 gennaio – 5 marzo
Umbria: 5 gennaio – 5 marzo
Valle d’Aosta: 3 gennaio – 31 marzo
Veneto: 5 gennaio – 31 marzo
Trentino-Alto Adige: 5 gennaio – 16 febbraio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *