Sport

Heike Drechsler la Figlia del Vento

Heike Drechsler

 

Oggi trattiamo l’argomento delle Donne nello Sport, e prendiamo a paragone una delle più grandi e complete rappresentanti della pista di Atletica Leggera: capace di sprigionare potenza muscolare allo stato puro, ha anche gareggiato nel Salto in Lungo, tanto da essere chiamata “La figlia del Vento” in omaggio al “Figlio, del Vento”, Carl Frederick Lewis. Stiamo parlando di Heike Gabriela Daute. Non vi dice nulla, il suo cognome. Avete ragione. Allora chiamiamola da sposata perché così, il mondo dell’Atletica l’ha conosciuta, apprezzata, applaudita: Heike Drechsler. Nata a Gera nello Stato del Baden Germania dell’Est, almeno fino al 1990. Poi avrebbe rappresentato la Germania riunificata fino al 2002, anno in cui ha lasciato l’agonismo.

La sua carriera ha registrato successi meravigliosi nel Salto in Lungo sia a Barcellona, Giochi Olimpici del 1992, sia 8 anni dopo a Sidney, nella medesima specialità. E’ infatti l’unica donna, a tutt’oggi, ad aver vinto due medaglie d’oro olimpiche nel Salto in Lungo, alle quali ha messo di fianco due ori mondiali e altri due Indoor, al coperto; uno nei 200 metri piani, l’altro nel Lungo. Proprio nei 200 metri ha eguagliato in un paio di circostanze, il record mondiale che era di Marita Koch. Nel Lungo ha migliorato due volte il record del mondo eguagliandone un terzo. Pensate, la Drechsler ha saltato più di 40 volte oltre i 7  metri, come nessun’altra donna sarebbe mai riuscita.

Nel suo ricco palmares 4 titoli europei consecutivi, dal 1986 al 1998, uno nei 200 metri proprio nell’86, e l’argento continentale nel 90. Il suo record nel Salto in Lungo ha avuto una discreta durata: dal 22 settembre del 1985 all’11 giugno 88.

Nel 1999 è stata tra le finaliste mondiali della IAAF, la Federazione Internazionale di Atletica Leggera, del prestigioso premio “Atleta-Donna del Secolo”, attribuito poi a Fanny Blankers-Koen. Il cui nome ci riporta di tanti anni indietro. Francina Elsje Blankers Koen è stata una velocista, anche ostacolista e, allo stesso tempo, impegnata nel Salto in Alto e nel Lungo, capace di vincere 4 Medaglie d’Oro Olimpiche a Londra nel 1948.

Tornando ad Heike Drechsler la tedesca è stata Atleta dell’Anno per la prestigiosa per United Press International; negli stessi 12 mesi Sportiva Tedesca Orientale del 1986; Atleta-Donna dell’anno per la celebre Track & Field nel 92. E ancora, a Germania unita, Sportiva Tedesca dell’Anno nel 2000. Dal 2014 la Drechsler è Membro della IAAF Hall of Fame, la Casa delle Celebrità della Federazione Mondiale di Atletica Leggera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *