Attualità

Eventi a Roma: due mostre dedicate a Bernini e Traiano

Eventi a Roma. Anna Coliva, Direttrice Generale e massima esperta della Galleria Borghese è intervenuta ai microfoni di “Siamo Ciò che paghiamo”, trasmissione condotta da Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus. Dal 27.10.2017 fino al 4 febbraio 2018 la Galleria Borghese, per celebrare i vent’anni dalla sua riapertura, inaugurerà una grande mostra dedicata a Gian Lorenzo Bernini. 

Eventi a Roma: MOSTRA BERNINI (dal 1 Novembre 2017 al 4 Febbraio 2018)

Viene percorso l’intero arco della carriera di Gian Lorenzo Bernini e si da completezza a quel progetto del 1988 che prendeva in esame l’attività giovanile dell’artista con un’indagine approfondita sui modi e tempi dell’ affermazione della scultura monumentale di Bernini e l’ampiezza delle sue conseguenze. Il tutto viene effettuato attraverso una messa a fuoco dell stretto rapporto pittura scultura, dai cui si formulo il linguaggio correttamente definito Barocco.

“Galleria Borghese è il posto in cui il Bernini nasca, non solo fisicamente perché inizia a lavorarci che è quasi un bambino, ma anche come artista. Bernini era uno straordinario talento, al punto che il cardinale Scipione Borghese intuisce e lo rende autonomo affidandogli una committenza che si rivelerà rivoluzionaria per tutto il linguaggio figurativo a Roma e nel Mondo.” spiega Anna Coliva

La Galleria Borghese ospita 80 opere, 71 delle quali sono arrivate direttamente dai musei di mezzo pianeta.

Ascolta qui l’intervista completa

Eventi a Roma: TRAIANO, COSTRUIRE L’IMPERO CREARE L’EUROPA (dal 29 Novembre 2017 al 16 Settembre 2018)

Lucrezia Ungaro (Resp. Mercati di Traiano) è intervenuta alla trasmissione di Livia Ventimiglia sulla Mostra Mercati di Traiano :”Costruire l’Impero creare l’Europa”. L’obiettivo  è quello di celebrare la ricorrenza dei 1900 anni dalla morte dell’imperatore, che ha portato l’impero alla sua espansione massima. L’esposizione ospitata dai Mercati di Traiano Museo dei Fori imperiali dal 29 novembre 2017 al 16 settembre 2018 è prodotta e promossa da Roma Capitale.

“Viene di solito ricordato come grande condottiero, ma non è solo quello. E’ stato un uomo nuovo e scelto per le sue capacità; un politico attento a 360° alle esigenze di un enorme impero. Queste conoscenze lo porteranno ad intraprendere una grande quantità di opere pubbliche che agevoleranno la vita delle persone: acquedotti, strade, ponti. Da ciò dovrebbero prendere esempio anche i nostri attuali politici che ci rappresentano” ha spiegato Lucrezia Ungaro.

“In tutta la sua attività di governo è affiancato dalle  donne della sua famiglia che non sono semplici corollari. Nella sua vita ha avuto affianco Plotina, donna molto impegnata nel sociale, la sorella Marciana e le nipoti che hanno avuto grossa influenza come benefattrici e come imprenditrici, sulla vita pubblica. Il loro patrimonio – spiega Ungaro – viene messo a disposizione, dunque, della comunità. ”

Ascolta qui l’intervista completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *