Lavoro e Formazione

Corsi Instagram: ecco cosa c’è dietro la moda di sapere tutto su questo social

Corsi Instagram? E’ boom assoluto in Italia. Il Social Network più importante di tutti, quello dove da tempo stanno i giovani, ha stregato l’Italia ed ora gli iscritti sono 12 milioni. Non si tratta solo di questo, però. La ricerca sempre più alta di formazione su come usare bene Instagram è spasmodica e rende il fenomeno diverso dalle mode precedenti. Di base, infatti, quando scoppiò l’amore tra Facebook e gli italiani o tra loro e Twitter (seppur in maniera minore), nessuno voleva “guardare dentro al cofano della macchina”. La novità è che ora noi vogliamo sapere come funziona Instagram, come si caricano le foto, quali hashtag è meglio usare e come si fanno le storie. Insomma… vogliamo studiare per goderci questo potente mezzo di comunicazione. La formazione, come sempre, arriva dove c’è la domanda. Ecco la sua offerta.

I corsi Instragram arrivano in Italia. C’è stato da poco un discreto successo della formazione circa i social media, verso i quali esiste ancora tanta analfabetizzazione. Pensate che ancora molte realtà non hanno un social manager fisso e che ai posti di potere non si sa usare il web. Persino nei giornali, dove l’informazione dovrebbe imporre a tutti gli addetti ai lavori di essere aggiornati a livello di comunicazione, i redattori non sanno scrivere Seo e non conoscono le potenzialità comunicative dei social network.

Mentre l’Italia si sta ancora ritrovando su questo punto già ampiamente assodato nel resto d’Europa (per non parlare del mondo!), arrivano nel nostro paese corsi specifici. Come dimostrano i master nel settore accademico, infatti, la tuttologia non solo non paga ma non interessa proprio a nessuno. Sapere un po’ di tutto su come funzionano i social network, quindi, aggiungere poco. Ora dovete diventare esperti di Instagram.

Perché? Non solo per il gusto personale di usare un linguaggio che tutti i giovani condividono ma, a mente fredda, per possedere delle competenze che in pochi hanno in Italia. Competenze che potrebbero essere declinate nei seguenti sbocchi lavorativi per gli esperti di Instagram:

  • social manager presso testate giornalistiche;
  • social manager negli uffici comunicazione delle aziende;
  • consulenti per settori dello spettacoli;
  • responsabili come portavoce politici e/o istituzionali;
  • opinion leader di settore.

C’era, dunque, una ragione per cui Zuckerberg s’è comprato questo social network pur possedendo un colosso, tra l’altro da lui ideato. Facebook sta sprofondando nel generalismo, con vecchie zie e nonni ormai scritti. Il business non si fa più là. Se lavorate o volete lavorare sulla massa attiva dei consumatori, e cioè sui giovani, dovete sapere come usare al meglio Instagram. Le offerte per farvelo insegnare non mancano.

Un corso Instagram a Roma

Tra i diversi corsi Instagram che stanno prendendo vita in Italia, merita una menzione il corso Instagram a Roma di U-Academy. Si tratta di un giovane team che eroga formazione e che punta forte sulle idee innovative.

In questo caso, il vantaggio di studiare il social network delle immagini in questo modo è che si tratta di un pacchetto concentrato e metodico che vi darà tutti gli strumenti per scoprire come funziona Instagram in sole 9 ore. Due lezioni da 3 ore l’una ed avrete in mano le chiavi del bolide, pronti a sfrecciare verso il vostro futuro.

Non si perde tempo in teoria astratta né in cenni storici ma si punta dritti ai tips su Instragram con esempi pratici in classe ed esercitazioni comuni che vi faranno vedere i risultati acquisiti già nella fase della formazione. Se cercate una macchina del tempo che vi proietti già a quando sarete esperti di Instagram, questa offerta fa per voi. Nel flyer riportiamo i dati che potrebbero servirvi per saperne di più.

Corso Instagram a Roma

Come usare le storie Instagram

Dei 12 milioni di iscritti a questo social in Italia, oltre la metà usano già lo strumento delle storie. Cosa sono le IG Stories? Mutuati dal già moribondo Snapchat, sono contenuti multimediali (foto e/o video) la cui caratteristica più evidente è la caducità. Durano 24 ore e poi scompaiono. Ideale per una comunicazione veloce e frenetica ma ancor più ideale per i giovanissimi che non amano il controllo dei genitori su tracce della propria vita.

Tecnicamente come si fa una storia su Instagram? Nei corsi Instagram è ben spiegato ma si tratta di andare sull’immagine del proprio profilo in alto a sinistra. Là potrete decidere se riprodurre un contenuto già confezionato e, quindi, presente in “Libreria” oppure crearne uno nuovo con la fotocamera. In entrambi i casi la scelta è tra una foto o un video di breve durata.

Come formattare le IG Stories è il passaggio chiave su cui si gioca la differenza tra una storia seguita ed una poco amata. Potrete personalizzare il prodotto con:

  • testo, dove è consigliabile usare i giusti hashtag e le giuste menzioni e trovare una frase di facile accesso cognitivo;
  • emoticon, che generano movimento e colore;
  • posizione, che indica dove avete prodotto la storia;
  • hashtag, che rappresenta il macro tema;
  • colori, che possono essere usati a mò di disegno sopra la foto o il video.

Finito questo passaggio non vi resta che passare alla pubblicazione di una storia Instagram. Selezionate l’apposito tasto e poi stabilite la privacy, ovvero chi potrà vedere quanto appena partorito dalla vostra testa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *