Attualità

Romaeuropa Festival Kids, dal 10 novembre tutti i weekend del mese

Romaeuropa Festival Kids: per la prima volta sarà dedicato a bambini e genitori. L’iniziativa avrà inizio il prossimo 10 novembre e proseguirà nei weekend successivi, al Macro di Testaccio. Ne abbiamo parlato a #genitorisidiventa con Santa Di Pierro, ideatrice di Famiglia Punto Zero, e partner di Romaeuropa Festival Kids. 

Si tratta di una novità assoluta, “il Festival ha sempre portato idee innovative per quanto riguarda il linguaggio teatrale, ma quest’anno vuole coinvolgere genitori e famiglie. L’iniziativa viene descritta come un vero e proprio villaggio dove le famiglie possono trovare servizi e offerte culturali per varie fasce d’età”, ha affermato la Di Pierro.

Qual è la funzione di Famiglia Punto Zero?

“Famiglia Punto Zero è stata coinvolta come partner per quello che riguarda gli incontri con i genitori. Le mamme e i papà sono ormai abituati a confrontarsi in rete, per questo abbiamo pensato insieme che confrontarsi su temi d’attualità potesse essere un giusto completamento. I temi scelti saranno collegati al mondo delle tecnologie delle famiglie.”

Romaeuropa Festival Kids cosa propone?

Sarà possibile fruire di spettacoli e laboratori teatrali, tutti disponibili sul portale: alcuni sono gratuiti altri a pagamento, sul sito ci sono tutte le informazioni utili. “Abbiamo a cuore l’educazione digitale quindi, il sabato e la domenica dal prossimo fino a fine novembre le famiglie andando a Testaccio troveranno varie attività”, ha aggiunto la Di Pierro. 

Per quali ragioni il Romaeuropa Festival ha scelto di parlare alle famiglie?

“Immagino sia una riflessione che parte dalla tipologia di pubblico. Oggi il pubblico non è più chiuso nei teatri, si vuole comunicare con loro in maniera più diretta e facile. Le famiglie, che sono il potenziale target a cui proporre spettacoli e laboratori teatrali, hanno esigenze diverse rispetto a quelle di una volta. Adesso si ha la necessità di incontrarsi e di condividere.”

Ascolta qui l’intervista integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *