Attualità

Silvia Tozzi (Florence Art Ed.): “I giovani talentati sentono il peso del futuro”

Silvia Tozzi, direttrice di Florence Art Edizioni, è intervenuta a #genitorisidiventa su Radio Cusano Campus sul tema donne, diritti e lavoro: evoluzioni nel tempo. Un tema al centro del dibattito di quest’oggi alle 17 al Museo Novecento. “Donne e lavoro. 1880 – 2017” prende spunto dal volume “Le Trecciaiole. Donne al lavoro in Toscana fra Ottocento e Novecento” dello storico e politico Pasquale Villari, dedicato alla figura della trecciaiola nell’epoca della crisi che investì il settore a fine Ottocento.

Cosa scriveva il politico Pasquale Villari?

“Pasquale Villari fa una riflessione sul lavoro delle trecciaiole e parla della crisi di questo mestiere. Siamo nel 1896 e l’analisi che faceva, più attuale che mai, parlava della competizione impossibile tra noi e l’Oriente. Villari raccontava delle trecciaiole come donne che lavoravano la paglia a dei ritmi pazzeschi. Non si fermavano mai: per farle mangiare passava un uomo con una ciotola e le imboccava. Quello che accadeva alle donne, all’epoca, è quello che viviamo ancora oggi. Le donne sono la categoria più fragile della società e ne pagano il peso.”Al dibattito pateciperanno la Presidente della VII Commissione Consiliare Pace, diritti umani, solidarietà, relazioni internazionali, immigrazione e pari opportunità Serena Perini, il Presidente della Fondazione Spadolini Nuova Antologia Cosimo Ceccutti, la Direttrice del Musei della Paglia di Signa Angelita Benelli, la responsabile del coordinamento donne Spi Cgil Daniela Borselli e la curatrice del volume e vicepresidente della Società Corale di impruneta Lara Socci.

Silvia Tozzi, sul convegno, ha affermato: “E’ un pretesto per considerazioni più ampie. Mi permetto di spezzare una lancia a favore del recupero dell’artigianato. Le istituzioni non aiutano molto. Ci sono giovani di talento spaventati dalle prospettive future. I giovani sentono il peso del futuro. Non vedo, nelle istituzioni e nella politica, grandi possibilità. E’ un momento di grande caos. Spero in una luce nuova affinché la condizione generale di uomini e donne migliori.”

Ascolta qui l’intervista integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *