Sport

Charlie Gnocchi: “Caso Anna Frank? Ingiusto criminalizzare tutti i laziali”

Caso Anna Frank, Charlie Gnocchi dice la sua. Ecco l’opinione del popolare conduttore radiofonico, volto tv di Striscia La Notizia, su Radio Cusano Campus nel corso di ECG, con Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio. 

“INGIUSTO CRIMINALIZZARE TUTTI I LAZIALI”

“Abito alla Balduina da qualche giorno e sono diventato laziale, anche se vengo da Parma. Nella tifoseria della Lazio c’è anche tanta gente sana. Chi ha messo quegli adesivi ha fatto una grossa cavolata, ma si sta allargando un po’ il caso. Cosa può farci Lotito?”

 “VICINI ALLA COMUNITA’ EBRAICA, MA…”

“Noi siamo scandalizzati, siamo ovviamente vicino alla comunità ebraica, ma non è stato ammazzato nessuno, non è stato picchiato nessuno, è stata fatta una cosa di dubbio gusto, si è pisciato fuori dal vaso, ma a questo punto criminalizzare una società, una squadra, un popolo intero, è sbagliato secondo me. Il calcio è una valvola di sfogo, la Lazio sta andando bene, fino ad ora la sua tifoseria non è stata nemmeno la peggiore”.

Clicca qui per ascoltare l’audio integrale 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *