Salute e benessere

I Rischi igenici delle palestre. Come prevenire le infezioni

Rischi igenici delle palestre. Roberto Volpe (Servizio Prevenzione e Protezione CNR) è intervenuto è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Siamo ciò che paghiamo” condotta da Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Rischi igienici delle palestre

I pericoli nascosti

“Camminare a piedi nudi negli ambienti umidi e chiusi, come in piscina può essere causa di infezioni, come micosi (funghi) e verruche. Per questa ragione sono consigliate le classiche infradito o, magari, un tappetino da mettere a terra ed evitare così contatti diretti con il pavimento. E’ consigliata anche la banale salviettina umida per pulire gli attrezzi in palestra, prima di usarli. Sono piccole accortezze che, però possono fare la differenza” spiega Roberto Volpe

La sindrome di raffreddamento

Altra cosa che può succedere in palestra, o meglio dopo aver fatto la doccia è rischiare una faringite, un raffreddore e addirittura bronchite. E’ consigliato, quindi asciugarsi bene il collo e i capelli prima di uscire all’aria aperta soprattutto d’inverno.  Basterebbe indossare una sciarpa o un foulard per prevenire la sindrome da raffreddamento, soprattutto se si fa uno di aria condizionata.

La contaminazione via orale

E’ facile la contaminazione, anche per via orale, nei luoghi promiscui. Andare raffreddati in palestra non è giusto per gli altri perché possiamo portare batteri e allo stesso tempo non lo è neanche per noi, perché non ci fa bene.

Lavare bene le mani è fondamentale prima di mettere il cibo in bocca

La cosa  più sporca che possiamo incontrare nella nostra giornata è sicuramente il nostro telefonino che portiamo ovunque, senza lavare mai. Prima di mangiare qualsiasi cosa è consigliato lavare le mani, soprattutto per veicolare l’influenza.

Riascolta qui l’intervista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *