Attualità

Metodo per svolgere i compiti senza stress, e col massimo dei risultati

Metodo per svolgere i compiti senza stress: “Impariamo ad imparare”, è definito così il procedimento attraverso il quale si vuole alleggerire la vita ai genitori, e agli studenti, nello svolgimento dei compiti. Un metodo per svolgere i compiti è quello che manca alla stragrande maggioranza degli studenti e dei genitori, e può essere d’aiuto nel portare avanti al meglio ‘le imposizioni dei docenti’. Non sono ben visti, né ben voluti, gli esercizi per casa, da un gruppo di genitori e dirigenti, che sta chiedendo alla scuola di mollare la presa sulla questione, tuttavia esiste una gruppo di persone che eseguirà a puntino il lavoro. Per questo arriva in soccorso il metodo proposto dalla scuola metacognitiva di Padova, e raccontato punto per punto da Federica Dessolis, psicoterapeuta, a #genitorisidiventa su Radio Cusano Campus.

  1. Metacognizione: consapevolezza dei propri processi cognitivi, di come ragioniamo. Io ragazzino devo imparare che devo rispettare una serie di tempi, fare delle domande sull’argomento che devo affrontare. Farmi delle domande in merito a quello che si sta leggendo. Stare troppe ore sui libri non significa aver capito. Quindi sapere come ragiono, sapere come apprendo. Conoscere le alternative strategiche più funzionali ad un apprendimento efficace. Come funzioniamo in relazione allo studio.
  2. Pianificazione del lavoro: può significare documentarsi su YouTube, pianificare i tempi, non pretendere troppo da se stessi. Le pause sono determinanti per il processo di apprendimento. Non valutare il tempo prolungato sui libri. Si perde la concentrazione e le informazioni che si vanno ad acquisire.
  3. memorizzazione: una volta fatti gli schemi di pianificazione è necessario capire i concetti chiave che faranno richiamare, o ricordare il discorso generale che proporremo. E’ necessario che i momenti sopra indicati vengano interrotti da pause, tanto da scandire i momenti di attenzione.
  4. presentazione del lavoro.

“Lo schema è per ragazzi, ma non è da escludere che venga rivolto anche ai genitori che confondono il tempo della concentrazione dello studio con la qualità dello studio”, ha aggiungo Federica Dessolis su Radio Cusano Campus, durante l’intervista, specificando quanto è importante avere un metodo per svolgere i compiti correttamente, e con leggerezza.

Ascolta qui l’intervista integrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *