Web

Le nozze di Marco Lupoi diventano virali tra fumetti e web

Le nozze di Marco Lupoi sono una bella cosa, per tante ragioni. Il 25 giugno si è unito ad Andrea Pizzamiglio e il web s’è potuto godere un matrimonio social dal messaggio importante. Aggirando le inutili e già sentite discussioni di alcune fazioni politiche (?) sull’opportunità o meno di concedere a tutti il diritto alla felicità (perché di questo si tratta), la parte educativa di questa storia è la naturalezza del racconto che il Publishing and Licensing Director della Panini ha dispiegato sui suoi canali social. Tra count-down del grande giorno, foto di rito della cerimonia e book della strepitosa luna di miele in Islanda, c’è solo da lustrarsi gli occhi e seguire quello che significa questo momento per questa coppia famosa per far capire cosa si vorrebbe togliere a tutte le altre persone che famose non sono. Vediamo qualche passaggio.

Le nozze di marco Lupoi segnano un’epoca. Per chi se lo ricorda bambino che scriveva lettere alla Corno e chi se l’è goduto negli anni 90 nel suo prezioso lavoro di riportare l’universo Marvel in Italia. Ora che è il Publishing and Licensing Director della Panini s’è giustamente preso qualche soddisfazione anche nella vita privata che ha condiviso. Per la sua naturale propensione ad usare i social ma forse anche, inconsciamente, per dire all’Italia qualcosa di più. E non a caso… il tutto è virale. Il finale è da urlo perché arriva una “paparazzata” speciale per gli amanti del fumetto in generale e del mondo di Topolino nel particolare.

Ecco il post del momento delle nozze: 

Ecco uno scatto della luna di miele:

Ed ecco la chicca per gli amanti del fumetto:

A volta la vita reale sa insegnare più di mille libri di testo o comizi politici. A vole, per imparare le cose importanti, basterebbe usare il web nel modo giusto e cioè per spiare le persone che meritano di essere spiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *