Attualità

Attentato Finsbury Park: il Terrore non abbandona Londra

E’ da poco scoccata la mezzanotte quando, a Londra, nella zona di Finsbury Park, i fedeli musulmani che uscivano dalla moschea dopo aver terminato le preghiere del Ramadan sono stati improvvisamente travolti da un furgone. La polizia, subito accorso sul luogo ha reso nota la morte di un uomo, mentre altri undici, sarebbero rimasti feriti. L’episodio è stato dichiarato un attacco terroristico alla popolazione musulmana, che adesso chiede che siano prese misure di sicurezza al di fuori delle moschee, per prevenire atti di quello che qualcuno già definisce come islamofobia.

Secondo le testimonianze, alla guida del furgone si trovava il quarantasettenne Darren Osborn, britannico, che si sarebbe lanciato sulla folla gridando frasi di odio contro i musulmani, poi arrestato dalla polizia. L’uomo era sconosciuto alle agenzie governative e alla pubblica sicurezza, ma stando alle dichiarazioni della famiglia, che si dice scioccata e dispiaciuta, unendosi al cordoglio dei parenti della vittima e dei feriti, e a quelle dei vicini, provava un forte sentimento di odio contro i musulmani , acuitosi dopo i recenti attentati in Gran Bretagna.

Attentato Finsbury Park: immediate le reazioni dei politici. La segretaria di stato per gli affari interni Amber Rudd e il sindaco di Londra, il musulmano Sadiq Khan hanno condannato l’accaduto come un attacco a tutta la comunità britannica, mentre la premier Theresa May l’ha definito “un attacco insidioso e distruttivo ai nostri valori condivisi e al nostro modo di vivere”. Anche la polizia non ha mancato di esprimere il proprio parere: il commissario Cressida Dick, ha promesso maggiore attenzione e protezione, soprattutto in questo periodo così teso, verso le comunità musulmane che abitano il paese.

In questi tempi così duri, è importante non farsi annebbiare la mente dall’odio che entrambe le fazioni estremiste spingono a far provare, ma occorre aggrapparsi a tutti quegli ideali di tolleranza, pluralismo e diversità che definiscono la società moderna. Se si lascia che l’odio e la paura verso chi è diverso si diffonda nelle comunità, si concederà agli estremisti di entrambe le parti ciò che realmente vogliono, ossia creare divisione e discordia. Per combattere l’ideologia del terrore, è necessario mostrare dignità e decoro ed essere uniti contro tutte le forme di odio ed intolleranza.

VIDEO ATTENTATO FINSBURY PARK:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *