Attualità

Festa delle donne, Santanchè (FI) a Radio Cusano: “Sciopero di oggi dannoso per l’Italia, stiamo prendendo una brutta deriva”

Può piacere o meno in quanto ad idee politiche ma è indubbio che Daniela Santanchè, deputata di Forza Italia, sia un esempio di donna che ce l’ha fatta. Oltre ad essere una politica, infatti, è anche un’imprenditrice di successo e racconta il suo percorso ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia. Ecco i passaggi chiave della sua interbista su Radio Cusano Campus, emittente dell’università Niccolò Cusano.

Daniela Santanchè, deputata di Forza Italia, è una donna di successo ed oggi che le donne si festeggiano in tutta Italia dice la sua su questo tema e non solo. Riportiamo i passaggi più importanti della sua diretta su Radio Cusano Campus:

Sulla festa delle donne: “A me questa festa non piace. Trovo assolutamente banale il fatto che l’8 marzo ci si ricordi delle donne, delle donne bisognerebbe ricordarsi tutti i giorni come madri, come mogli, come lavoratrici e soprattutto gli uomini dovrebbero ricordarsene tutti i giorni per evitare quelle drammatiche violenze contro le donne che avvengono di continuo. Questo sciopero di oggi proclamato dalle donne lo trovo dannoso per l’Italia, stiamo prendendo una brutta deriva”.

Sui diritti delle donne: “Il problema è sempre che le donne non sono libere di scegliere se vogliono diventare madri .  Tant’è vero che non si fanno più figli”.

Sulle donne in politica: “Io non ho la sindrome dell’ape regina come purtroppo hanno molte donne, soprattutto in politica, che piuttosto che mettere altre donne preferiscono rimanere da sole. Io invece quando posso, e non mi vergogno a dirlo, nella mia impresa preferisco assumere una donna perché siamo più capaci e multitasking”.

ASCOLTA QUI IL PODCAST DELL’INTERVISTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *