Attualità

Turchia, l’incubo terrorismo continua: attentato a Smirne

Turchia ancora in preda all’incubo terrorismo. A pochi giorni dalla strage di Istanbul, un nuovo attacco scuote il Paese. L’attentato è stato compiuto prima con un’autobomba e poi con un’assalto armato all’edificio da parte di almeno tre terroristi, due dei quali sono stati uccisi dalla polizia. Uno degli attentatori è in fuga. Morti anche un poliziotto e un dipendente del tribunale, 11 i feriti.

Non si placa dunque la minaccia terroristica in Turchia. Tiberio Graziani, presidente dell’Isag, l’istituto di alti studi in geopolitica, spiega ai microfoni della trasmissione Il mondo è piccolo su Radio Cusano Campus. “Ormai la Turchia è diventata un Paese bersaglio di un terrorismo endogeno, quello dei curdi o comunque degli oppositori di Erdogan, e di un terrorismo legato ai rapporti difficilissimi negli ultimi periodi tra la presidenza Erdogan e l’Isis”.

ASCOLTA L’INTERVISTA

PER TUTTI COLORO INTERESSATI AD APPROFONDIRE QUESTE TEMATICHE, SI SEGNALA IL MASTER UNIVERSITARIO: “ANALISTA DEL MEDIO ORIENTE”.  CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *