Spettacolo

Arisa, anche da lei denuncia all’Eurovision Song Contest

Non si placa la polemica intorno all’Eurovision Song Contest relativa allo stato di San Marino. Dopo la denuncia shock di Tony Maiello, anche Arisa ha dichiarato di aver ricevuto una proposta simile dallo stesso paese per una cifra non lontana e cioè una cifra di 300mila euro. Se fosse vero, due prove farebbero un indizio anche perché la giudice di X-Factor ha un peso specifico artistico e sarebbe più difficile smentire un nome della musica italiana come lei. Cosa c’è di vero? Vediamo cos’ha detto Arisa sull’Eurovision Song Contest.

Se a Tony Maiello San Marino ha chiesto 500mila euro per partecipare all’Eurovision Song Contest, Arisa racconta una storia non troppo dissimile:

“Penso che l’Eurovision sarebbe una grande opportunità perché la mia è una musica fortemente italiana. San Marino mi ha proposto di partecipare, ma ci sarebbero voluti trecentomila euro e io non ho una cifra del genere da investire. Peccato perché se mi mandi anche una volta sola all’estero, vedi poi cosa succede. Se potessi portare all’Eurovision la canzone che ho nel cassetto, ne vedremmo delle belle. Si tratta di un pezzo forte come ‘Guardando il cielo’, che non sono ancora riuscita a capire perché a Sanremo non è stato recepito come pensavo. Forse ero vestita male”.

Arisa non aveva voluto alzare polveroni sul caso ma ora che Maiello ha parlato non ha voluto lasciarlo come caso isolato. Nel frattempo il sito Eurofestivalnews.com ha chiesto a chi si occupa della selezione del rappresentante alla manifestazione un chiarimento sulla vicenda. Vedremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *